Storia

I tappeti Senneh si contraddistinguono per la loro bellezza e per la loro raffinata eleganza. Pur essendo annodati a mano da artigiani Kurdi, si distinguono completamente dagli altri tappeti del Kurdistan per la loro lavorazione meravigliosamente fine ed elaborata. Questa lavorazione, così particolare, si è acquisita quando lo Shah di Persia, Nadir Shah, nominò Senneh capitale del Kurdistan e vi inviò i suoi notabili. Questi disprezzarono i tappeti degli artigiani Kurdi, che erano più primitivi e meno elaborati e ordinarono agli artigiani di annodare per loro tappeti molto più fini con l’ordito in cotone. Questa tradizione si è tramandata negli anni, creando tappeti sempre più belli. La caratteristica di questi tappeti è la ricchezza dei colori e dei disegni.

Leggi di piú